LA DIETA PER GLI ADDOMINALI

A cura di Passioneperlosport  
http://vitamaker.it/prodotti-per-categorie/termogenici?1683 
 
Mangiare di più per perdere peso
Il principio alla base non è nuovo: per dimagrire – soprattutto nei punti “giusti” – invece che a ridurre le calorie bisogna puntare ad aumentare quelle buone. Il che significa fare scorta di alimenti “bruciagrassi” –Zinczenko li chiama Superalimenti – che contribuiscono ad accelerare il metabolismo - quindi a dimagrire – e a potenziare la massa muscolare che, a differenza di quella grassa, brucia calorie anche a riposo.
Lo stesso vale per la frequenza dei pasti: mangiare spesso, in piccole quantità, aiuta il metabolismo a restare attivo. Un giusto regime alimentare dovrebbe essere costituito da sei piccoli pasti, da distribuire nel corso della giornata. Abbuffarsi a pranzo e a cena, orgogliosi di non cedere mai alla tentazione dello “spuntino”, non aiuta a dimagrire, anzi! L’importante è che i fuori-pasto non diventino la scusa per saccheggiare il distributore automatico delle merendine.
Le regole-chiave
In breve, ecco i sei principi che regolano la dieta degli addominali:
  1. mangiare sei volte al giorno
  2. basare i pasti sugli 11 superalimenti
  3. bere regolarmente frullati e smoothies (si tratta di “beveroni” a base di frutta, yogurt, gelato a basso contenuto di grassi, da arricchire con frutta secca o cereali: rappresentano lo spuntino ideale e possono tranquillamente fungere da pasto sostitutivo)
  4. smettere di contare le calorie e pesare gli alimenti: una dieta, per avere successo, deve integrarsi nel proprio stile di vita. Quindi meglio dire addio a bilance di precisione e scegliere gli alimenti giusti, senza eccedere
  5. bere nel modo giusto (acqua, tisane, tè, latte scremato. Limitare alcolici e bevande zuccherate)
  6. una volta alla settimana, dimenticare tutte le altre cinque regole. Per avere successo una dieta non deve causare frustrazioni; tra l’altro, alcuni studi scientifici sembrano provare che aumentare l’apporto di calorie una volta la settimana serva da stimolo al metabolismo.
Gli 11 Superalimenti
Rappresentano la base dell’alimentazione, perché oltre ad accrescere la massa muscolare e ad accelerare il metabolismo, rafforzano le ossa, riducono la pressione sanguigna e combattono le malattie cardiovascolari: pasti e spuntini dovrebbero sempre includere almeno due o tre di questi alimenti, in varie combinazioni. Si tratta infatti di frutta, verdura, carne magra, latticini, che permettono pasti vari e ben bilanciati, oltre che gustosi. Una dieta non può avere successo se costringe a continue privazioni. Eccoli:
  • Mandorle e altra frutta secca
  • Legumi
  • Spinaci ed ortaggi a foglia verde
  • Latticini (latte scremato, yogurt e formaggi a basso contenuto di grassi)
  • Cereali d’avena istantanei
  • Uova
  • Tacchino e altre carni magre (manzo magro, pollo, pesce)
  • Olio d’oliva
  • Pane e cereali integrali
  • Proteine del siero di latte in polvere
  • Lamponi e frutti di bosco
 

Commenti

Post popolari in questo blog