PERCHE' CONTRASTARE LA PERDITA MUSCOLARE

Pubblicato da "La Scuola di Ancel"
Condiviso da Nutrilife

http://vitamaker.it/prodotti-per-categorie/proteine?1673
Arnold Schwarzenegger
 
La sarcopenia è la progressiva perdita di tessuto muscolare che porta a fragilità, stanchezza, declino funzionale e, talvolta, a gravi difficoltà motorie.
La perdita di muscolo scheletrico è principalmente legata all’avanzare dell’età ed è un processo fisiologico, che può aggravarsi però a seguito di una vita troppo sedentaria e di una cattiva alimentazione.
Il dispendio energetico è direttamente correlato alla percentuale di massa magra, metabolicamente attiva; quindi, il mantenimento di una buona composizione corporea, con conservazione della massa muscolare, aiuta a mantenere più alto il tasso metabolico. Inoltre, una muscolatura in buona salute contribuisce a migliorare la densità ossea e la sensibilità all’insulina, prevenendo patologie associate all’età come osteoporosi e diabete di tipo II.
È quindi di estrema importanza prevenire la perdita muscolare in età avanzata, così come stimolare il mantenimento della forza a tutte le età.
Al di là dei cambiamenti ormonali e dell’attività fisica, una nutrizione inadeguata può contribuire allo sviluppo della sarcopenia e peggiorare l’inevitabile perdita di massa e funzionalità muscolare. Da molti studi emergono le interazioni tra diversi fattori nutrizionali e massa muscolare, forza e performance atletica, evidenziando sempre di più il ruolo della nutrizione sia nella prevenzione della sarcopenia, sia nel miglioramento della performance atletica.
Uno dei fattori più importanti per prevenire la perdita muscolare è fornire con la dieta un adeguato apporto energetico, insieme a una giusta quantità e qualità di proteine della dieta (0,8-1,0 g per kg di peso corporeo), poiché una dieta povera di amminoacidi essenziali limiterà la sintesi di proteine muscolari.
Adeguati livelli di vitamina D sono importanti per la funzionalità muscolare e la sintesi di nuove proteine, come anche i livelli di antiossidanti assunti con la dieta, in particolare il beta carotene, che contribuisce a proteggere i muscoli dal danno ossidativo. Infine per una buona salute muscolare è importante diminuire il livello di infiammazione tissutale, anche attraverso un buon apporto di acidi grassi omega-3.
Per quanto riguarda l’esercizio fisico, il miglior modo per preservare e migliorare il nostro patrimonio muscolare è abbandonare abitudini troppo sedentarie e praticare regolarmente sport.

A cura della dottoressa Manuela Fè, Biologo Nutrizionista

Nota di Vitamaker:

- Lo sport (o attività fisica) principe, per contrastare la naturale perdita muscolare dovuta al passare degli anni (sarcopenia) è il body building o, comunque lo si chiami, l'allenamento con sovraccarichi, prevalentemente pesi.
- I body builder, che sono degli esperti nella pratica della costruzione muscolare, si alimentano con una quota proteica superiore a quella indicata abitualmente.
- Per mantenere o incrementare la massa muscolare, gli integratori sono estremamente importanti, per non dire essenziali.




Commenti

Post popolari in questo blog

Integratori efficaci contro l'artrosi

Cacao e tè verde, preziosi aiuti per la salute