La pizza anche nello sport

La pizza è una delle eccellenze italiane nel mondo.
 
La pizza è uno degli alimenti più diffusi al mondo, sicuramente perché piace alla maggior parte delle persone. Oltre al gusto, bisogna però sapere che mangiare la pizza rende più belli. Esattamente così, la pizza è anche un alimento anti-age, che ci aiuta, quindi, a rimanere giovani e di bell’aspetto. In sostanza, un alimento che contrasta l’invecchiamento, grazie alla pasta e agli altri ingredienti ricchi di sostanze benefiche per il nostro organismo.
Pasta a parte, gli altri ingredienti base della pizza, che sono poi tra quelli che fanno meglio alla nostra salute, sono: pomodoro, mozzarella e olio d’oliva, con l’aggiunta di qualche foglia di basilico.
Il pomodoro, elemento principale della pizza Margherita, è ricco di vitamine, sali minerali  e sostanze antiossidanti, indispensabili per l’organismo, che contrastano la formazione dei radicali liberi, i principali responsabili dell’invecchiamento. Tra queste, ricordiamo il licopene, una sostanza che protegge la prostata.
La mozzarella, come tutti i formaggi, è ricca di calcio (minerale indispensabile per costruzione e mantenimento delle ossa), proteine e vitamine. Inoltre, svolge un’azione idratante che, come tutti sanno, è molto importante per le nostre cellule, in particolare per quelle della pelle.
anche l’olio extravergine di oliva è ricco di antiossidanti e quindi ha notevoli proprietà antinvecchiamento. E' uno degli alimenti base della dieta mediterranea, dieta che tutto il mondo ci invidia.

I trucchi per mangiare la pizza senza ingrassare

Vuoi dimagrire e pensi di dover eliminare la pizza? Non è necessario e nemmeno salutare. Il nostro cervello vive di glucosio, che deriva dalla digestione degli quegli amidi contenuti in cibi come la pizza. Sempre di glucosio vivono i globuli rossi, milioni di cellule che trasportano,  attraverso la circolazione sanguigna, l’ossigeno dai polmoni a tutti gli organi, eliminando da questi l’anidride carbonica, velenosa per l’organismo. Inoltre, la pizza, come tutti gli alimenti gustosi, è anche un soddisfacimento psicologico da non sottovalutare.
Ecco allora alcuni semplici ed efficaci accorgimenti che ci permetteranno di “annullare” gli effetti ingrassanti di una pizza.

Preferire pizze più sottili
Una pizza sottile, rispetto a una più spessa, può contenere fino a 200 calorie in meno.

Scegliere una pizza vegetariana
Ricoprire la pizza di salsiccia o wurstel  significa fornire al proprio corpo una quantità di calorie decisamente più elevata rispetto a una farcitura di verdure. 

Chiedere una pizza con poca mozzarella
Ne basta metà rispetto alla quantità standard e si risparmiano altre 80 kcal.

Non mangiare il bordo
Se la pizza è molto sottile, si possono risparmiare circa 50 kcal, se più spessa anche 100!

Usare un tovagliolo di carta per assorbire l’eventuale eccesso d’olio
E qui il risparmio arriva fino a 45-50 kcal.

Meglio se integrale!
Perché la fibra contenuta nella farina della pizza aiuta ad assorbire meno grassi e meno carboidrati.

In conclusione, una pizza abitualmente fornisce circa 600 kcal se margherita. A queste calorie vanno poi aggiunte quelle degli ingredienti utilizzati come farcitura. Di conseguenza l’apporto calorico può salire rapidamente oltre le 1000 kcal!
Con i nostri consigli, una pizza margherita, con verdure, sottile e senza l’aggiunta extra di olio sulla superficie, conterrà solo 270 kcal, meno di un piatto di pasta al ragù! 

A cura di Passioneperlosport e Vitamaker 

#pizza #margherita #vegetariana #pomodoro #antiossidanti #licopene #mozzarella #dieta #vitamaker #olioextraverginedioliva

Commenti

Post popolari in questo blog

Integratori efficaci contro l'artrosi

Cacao e tè verde, preziosi aiuti per la salute