Vitamina "A"


La vitamina A è una vitamina liposolubile, cioè, per essere assimilata dal nostro organismo, bisogna assumerla con una quota di grassi. Dobbiamo fare attenzione a non assumerne una dose eccessiva, perché le vitamine liposolubili, nel caso di un'introduzione eccessiva, si accumulano, portando degli effetti nocivi alla salute.
La vitamina A può essere assunta nella sua forma completa o indirettamente, introducendo cibi che contengano il suo precursore, il beta-carotene, che una volta assunto viene trasformato in vitamina A dal nostro organismo. Si tratta di una vitamina indispensabile per la vista, per il corretto sviluppo di ossa e denti (antirachitica), per mantenere sani la pelle (combatte l'acne), il sistema immunitario e riproduttivo. Combatte i radicali liberi, è quindi una delle sostanze antiossidanti e anti invecchiamento più importanti. Contrasta l'ossidazione del colesterolo Ldl, responsabile delle placche aterosclerotiche. I dosaggi consigliati sono: per gli uomini 5.500 U.I. (Unità Internazionali); pr le donne 4.800 U.I. La possiamo trovare nei seguenti alimenti: nell'olio di fegato di merluzzo, nel fegato, nel tuorlo d'uovo, nel burro e in molti ortaggi come carote crude, spinaci, cavolo, broccoli, verze, aglio, olio di germe di grano, prezzemolo, crescione, zucca, spinaci freschi, cicoria, pomodoro, lattuga. Tra la frutta, sono una fonte di vitamina A melone, albicocca, pesca, arancia e anguria. È in genere contenuta in tutti i vegetali di colore giallo-arancione. La si trova, naturalmente, anche negli integratori come i multivitaminici, negli integratori specifici di vitamina A, negli integratori di beta-carotene e negli integratori di olio di fegato di merluzzo.

Commenti

Post popolari in questo blog

Integratori efficaci contro l'artrosi

Cacao e tè verde, preziosi aiuti per la salute